#37 – Non ci sono più… le mezze stagioni, bravi.

Il tempo è un argomento che tiene sempre banco, c’è poco da fare. Si parla dell’estate troppo mite, dell’inverno troppo primaverile, dell’autunno di siccità, della primavera di gelo e via discorrendo. Ogni stagione non appartiene più a se stessa, e di anomalie ogni anno che passa se ne registrano sempre di più.

Merito di chi? Di chi non si sa, i misfatti com’è noto non hanno nome. Le teorie principali vertono su due probabili cause: l’uomo e il suo inquinamento oppure l’uomo e la sua stupidità. Di una cosa si è sicuri: la colpa è sempre dei governi precedenti.

I meteroolo… metoreol… meteoreolo… quelli del meteo nel frattempo non sanno più che pesci pigliare e per quanto, poveretti, si diano un gran da fare, qualche imprevisto capita sempre.

9 Commenti...

  1. zeta

    metrereolgo!

  2. cius

    Spe’che mi impegno: meteoreoloeoego.
    ‘naggia…

  3. Albo

    dai che il 21 marzo si festeggia un anno di primavera!!! yuhuuuu! 😀
    ma sì continuiamo a danzare, freghiamocene del fatto che imbarchiamo acqua in modo spaventoso!

  4. Fam

    Meteorista?

  5. Moerandia

    Pensate gli agricoltori, poverini. A proposito, ogni anno avevamo la storia della “frutta fuori stagione”: ma quale stagione? Non ci sono più le mezze stagioni, ma neppure le stagioni.
    Saluti.
    GM

  6. Max

    le conversazioni sul tempo le hanno inventate gli inglesi per non parlare di politica e sesso negli ascensori

    e comunque non ci sono piu’ anche i quarti di stagione

  7. darko

    che stile il tuo disegno… molto poetico.

    d

  8. loans suntech student

    loans suntech student loans suntech student

  9. student forgiveness federal loan teacher

    teacher forgiveness student federal loan forgiveness teacher program student loan

Lascia un commento