#41 – Mostruose bestie tecnologiche

In questi giorni di sistemazione del blog (chiamatele se volete pulizie di primavera) perso tra codice PHP e test su database MySql, non potevo non dedicare una strippettina al balordo ma affascinante mondo dell’informatica.

Insomma, c’è da perderci la testa a stargli dietro. E lo dice uno del settore.

Sarà vero che siamo più informati, più raggiungibili, che con un computer si fanno cose incredibili ma è anche vero che queste mostruose bestie tecnologiche un po’ di vita ce la succhiano di nascosto. Ci rubano tempo e denaro, ci incuriosiscono e ci sfiniscono allo stesso tempo, ci divertono e ci stressano in pochi click.

Fino, alle volte, ad essere loro a decidere quando spegnerci e quando accenderci!

Ah, a proposito, visto che si parla di informatica: sembra che ultimamente (da Pasqua in poi) ci siano dei problemi ad accedere ai siti ospitati su Altervista.org. Io ho ancora tutte le immagini dei vecchi post che linkano a quello spazio web, se ogni tanto sul blog quindi non vedete niente tranne le scritte, sappiate che è per quel motivo.

4 Commenti...

  1. darko

    il giusto rito lo conosciamo solo noi programmatori 🙂 e comunque per tenere a bada l’ira del grande Diodo dobbiamo pagare con molti sacrifici (anche umani!)

    d

  2. Albo

    poi è facile macchiarsi di deicidio! basta scrivere C:\format 😀

  3. Moerandia

    L’errore è non studiare a memoria le istruzioni del libretto o quelle dentro il computer, è quello il testo sacro.
    Saluti.
    GM

  4. Anonimo

    auauauauauauauauauuaau7

Lascia un commento