Libertà

Libertà

Cosa c’è di più bello per un disegnatore della parola libertà? Poter non avere vincoli e scadenze, obblighi e gente da accontentare. E’ mica roba da poco. Fare strip in questo modo è rilassante, gioioso e divertente. Sulla sinistra è scomparsa la voce “ogni giovedì una nuova strip”. Che significa? Che non pubblico più? No, può essere che pubblichi più di prima, senza regolarità, magari una settimana si fa il pieno e l’altra va di magra. Chi lo sa.

Libertà. Come di poter cambiare direzione. Magari al pari di un ombrello preso da una folata di vento e portato in giro per i cieli. Mica male.


[print_link]
(5 voti, media: 4,80)

Loading...

4 Commenti...

  1. Fam

    Che bei colori!

  2. JaKaiser

    ma cavolo! Colorata benissimo! 🙂

  3. Makkox

    Ueppa… stiamo prendendo l’abbrivio coi colorazzi eh?
    Scomparsa parecchia timidezza. Direzione giusta Cì.
    (sempre a mio parere eh?)

    Ma più che per il disegno, volevo lasciarti un commento per il proposito di libertà creativa che hai espresso: da applaudire.

    Ciao, Mak

  4. cius

    Giusto. La timidezza. Brutta bestia. Sembra di avere in mano un taglierino invece che un pennello, talvolta.
    Ti pare di doverla distruggere la tavola invece di colorarla e allora vai piano, ti studi il colore mille volte e la pennellata altre mille.
    Poi parti (con timidezza) e fai il tratto più brutto dell’universo, con il colore più sbagliato che ci sia.
    Invece quando il colore lo “getti” sulla tavola seguendo l’umore e il battito cardiaco pare che si crei da solo.
    Robe da matti. Ed è *solo* disegno.

Lascia un commento