Il giornale delle comic strip italiane

Se venite a Lucca, e più precisamente allo stand E122, troverete qualcosa di grande, bello, colorato e poco costoso. Si tratta del primo giornale interamente farcito di comic strip italiane pubblicato dal gruppo Balloons. Tanti autori (tutti quelli che leggete sul blog abitualmente), tante risate, divertimento e strisce inedite. Costa solo 1 euro. Ve lo portate a casa col resto che vi danno al bar o al parcheggio. Quindi prendetene due, tre, quattro copie, regalatelo ad un amico e fatelo girare.  Se invece non potete venire di persona a salutarci potete anche ordinarlo via internet scrivendo a info@lastriscia.net


2 Commenti...

  1. Moerandia

    Anche io a Lucca ero presente in una pubblicazione contenente strisce (non solo quelle, e materiale non solo italiano ma anche USA). Solo, a leggere che questa vostra interessante iniziativa costa solo un euro penso:
    1) Riusciranno a riprendersi i costi? Ho avuto modo di leggere i preventivi di alcune tipografie …
    2) Le fumetterie non lo prenderanno mai, per non parlare dei distributori, che non si sprecano per albi a basso prezzo.
    Del resto, dopo mesi di attese inutili ho visto che le piccole fumetterie servono solo per manga e volumastri, e le cose è meglio cercarle alle fiere, o nei negozi veramente grandi, o farsi spedire tutto a casa.
    Bè, saluti ed auguri 🙂
    G.Moeri

  2. Cius

    Dunque, al punto 1 ci abbiamo pensato tanto anche noi e la risposta è NI.
    Un albo da un euro credevo fosse più facile vendere di uno da 20 e invece mi sono accorto che la gente in tasca ha solo bigliettoni da cinquanta e niente spiccioli, alla faccia della crisi.
    A parte gli scherzi, il “giornalino” è stata una bella sfida ma la cosa ovviamente non finisce con Lucca. Non lo abbiamo fatto solo per quello.
    Punto 2: checcifregadellefumetterie mi verrebbe da dire. Ma le avete viste le fumetterie degli ultimi anni cosa sono diventate? Avete capito perchè Lucca si chiama “Lucca Comics AND GAMES”? Ne sono rimaste poche con lo spirito giusto e forse quelle poche al giornalino potrebbero essere interessate. Le altre, non so, non credo.
    Ma meglio così: ce lo vedi il pupazzone di Cavezzali tra Ken Shiro, le carte di Magic e l’ultimo modellino di Rubber? Io, personalmente, no.
    Un giorno forse torneranno i fumetti.

Lascia un commento