Scoppia la voglia dei mondiali!

Scoppia la voglia dei mondiali!

(13 voti, media: 4,00)
Loading...

4 Commenti...

  1. Gabriele

    Salve! Purtroppo non ho trovato una mail per poterti contattare e quindi lo faccio qui, sotto forma di commento!
    Anch’io ogni tanto mi diletto nel disegnare qualche strip o qualche vignetta che poi faccio girare fra gli amici o che pubblico sul mio blog…
    Ora, so che probabilmente avrai sorbito queste domande centinaia di volte, e spero davvero di non annoiarti, ma volevo farti qualche domanda riguardo la realizzazione delle tue vignette e sugli strumenti che usi.
    IL fatto è che spesso mi trovo in difficoltà nella costruzione delle vignette: uso di solito un a4 liscio che dopo aver inchiostrato vado a scannerizzare. Purtroppo però spesso mi sento stretto, e i riquadri delle vignette mi escono tutti attaccati; tu come fai? Usi carta più grande dell’a4? I riquadri li fai col righello o usi dei programmi grafici?
    Ho pensto anche ad usare fogli più grandi del canonico a4 liscio ma poi il casino sarebbe scannerizzare…!!
    Anche per quanto riguarda l’inchiostrazione mi trovo un pò in difficoltà: sto provando per adesso dei pennini a china della Rotring, ma ogni tanto beh…mi si incastrano sul foglio!
    Anche per i balloons, tu come fai? Li disegni subito o li fai con un programma grafico? Non nascondo che le realizzazione dei lettering e dei ballons sia per me la parte forse più difficile!
    Beh scusa davvero per il lunghissimo papiro…spero di non averti annoiato troppo, e che tu possa aiutarmi a fugare questi macchiavellici dubbi…
    TI ho lasciato il mio indirizzo email, quindi se ti va, e se non è di troppo disturbo…rispondimi!
    CIao Gabriele

  2. Cius

    Ciao Gabriele, ti rispondo anche qui sul blog senza nessun problema. Io uso da sempre per disegnare carta Fabriano A4. Il formato giusto per lo scanner. Mi sono ritagliato su un cartoncino a parte 6 quadrati corrispondeti alle vignette e lo uso sovrapposto al foglio per tracciare a matita i contorni delle due strip sovrapposte (normalmente di tre vignette l’una) che poi inchiostro con un pennarello a fine lavoro. In questo modo non devo star lì a squadrare i fogli che è noiosissimo. Fatto questo, sempre a matita, disegno la strip.
    Inchiostro con un pennino a china. Rifinisco poi con rapidograph 0.1 certi particolari. Mi trovo bene così. La china è perfettamente nera, il pennino col tempo e con un po’ di pazienza si doma. A tutti capita si impunti sul foglio! Basta stare attenti e provare provare provare.
    I balloons fatti con un semplice regolo a cerchi li traccio con un altro Rapidograph un po’ più grande caricato della stessa china, che poi uso anche per scrivere a mano il testo. Alle volte coloro le strip con le Ecoline, altre volte a computer con tavoletta grafica.
    Se ti interessa, su Balloons, c’è una categoria tutta dedicata a “come nasce una striscia”, in cui oramai hanno fatto la loro comparsa parecchi autori. Anche quello è un ottimo spunto per farsi venire buone idee. Eccoti il link: http://blogcomicstrip.blogspot.com/search/label/come%20nasce%20una%20striscia

    Spero di esserti stato d’aiuto. Ciao!

  3. Gabriele

    Grazie mille sei stato davvero gentilissimo, sia per la spiegazione che per il link!
    Cercherò di far tesoro dei tuo consigli…qualche volta ti faccio vedere qualcosina che ho scarabocchiato!
    Ciao

    Gabriele

  4. tinoshi

    Grazie anceh da aprte mia per le delucidazioni e per il link… E’sempre molto interessante sapere come vengono realizzati i fumetti che piu apprezzo 🙂

Lascia un commento